massimo binelli

BUSINESS E SPORT COACH

Il Blog di MB

Pillole di Coaching

Lunedì, 14 Gennaio 2019 07:14

Come individuare le priorità e andare dritto al sodo (Elimina tutto il superfluo)

Nella Pillola 144 ho spiegato, senza mezzi termini, che per alleggerire la quotidianità è sufficiente selezionare in modo consapevole soltanto ciò che apporta gioia, serenità, divertimento, ovvero ciò che rende felici, ed eliminare tutto il resto. Con un facile gioco di parole, potrei dirti che, in fin dei conti, è molto semplice essere felici, ma è molto difficile essere semplici, a meno che…

Scegli cosa conta per te
Dicevo che il difficile, per essere felici, è essere semplici, perché la semplicità è la migliore alleata del nostro benessere, a meno che non si adotti una strategia molto potente: andare dritto al sodo in tutto quello che facciamo, senza dispersioni, risparmiando preziosa energia vitale.

Si tratta semplicemente di riuscire a fare la cosa giusta, al momento giusto, nel modo giusto, facile, no? Occorre imparare ad attribuire la priorità corretta ai compiti che dobbiamo svolgere, sulla base dell’importanza e dell’urgenza che NOI abbiamo stabilito (un tema che tratto in questo articolo e nella Pillola 32 del mio libro “Atleta Vincente”, e con l’occasione ne approfitto per ricordare che è un testo pensato per diventare campioni anche nella vita, oltre che nello sport), evitando così di subire passivamente le scelte di tutti coloro che ci riversano addosso le LORO priorità. Se cadiamo nella trappola del “tutto è importante” e ci caliamo nella parte dei “tuttologi”, perdiamo di vista quello che davvero conta...

Il mio libro “Atleta Vincente. Strategie e tecniche per diventare campioni nello sport e nella vita”, un vero e proprio manuale che rivela i segreti dell’atteggiamento mentale adottato dai Vincenti per raggiungere i loro traguardi: lo trovi su Amazon.it

Andare dritto al sodo significa saper scegliere ciò che conta davvero, e quale migliore occasione potremmo avere, per farlo, se non sfruttare l’onda di positività che ci avvolge proprio a gennaio, il mese dei grandi cambiamenti, o meglio: delle grandi intenzioni di cambiamento? Non rimandiamo forse a gennaio tutti i nostri progetti che hanno a che fare con obiettivi personali (in primis, rimettersi in forma dopo i bagordi delle feste), professionali (dare una svolta al proprio lavoro) o sportivi (fissare traguardi per la nuova stagione agonistica)?

Il ragionamento non fa una piega, tuttavia nasconde una trappola micidiale, perché ogni nuovo progetto o obiettivo DEVE poter essere definito “sul pulito”, ovvero su una tabula rasa. Aggiungere significa complicare, dunque andare dritti verso un risultato negativo; fare pulizia significa semplificare, eliminare gli orpelli, rigenerarsi, ripartire!

Vuoi che te la racconti io? Ok, clicca e guarda il video...


Non basta leggere, bisogna agire!
Vuoi fare assieme a me un rapido esercizio di visualizzazione, argomento che ho già trattato nelle Pillole 48 e 50 e al quale è dedicato un intero capitolo del mio libro?

Clicca qui, se ancora non hai guardato il video, e arriverai direttamente al punto in cui parte l’esercizio.


Com’è andata? Hai sperimentato, con il coinvolgimento di tutti i tuoi sensi, la magia della leggerezza e il piacere di una libertà che puoi ritrovare in qualunque momento, perché DIPENDE DA TE?

Ora, proprio perché dipende da te, fai un falò, senza incendiare casa, mi raccomando, di tutte le tue opere incompiute, di tutti gli obiettivi iniziati e mai portati a termine, di tutte le scartoffie inutili, e VAI DRITTO AL SODO!

Fissa ORA almeno un obiettivo per il nuovo anno
Ti ricordo che la missione di un coach è quella di aiutarti a definire in modo SMART-P i tuoi obiettivi, quindi, se desideri il mio aiuto, io sono a tua disposizione, tuttavia puoi partire dal metodo “Atleta Vincente”, ormai supercollaudato, oppure puoi provare ad adottare una strategia tanto radicale quanto efficace: la regola del 90%. Ne parla Greg McKeown nel suo libro “Dritto al sodo. Come scegliere ciò che conta e vivere felici”, al quale mi sono ispirato per dare il titolo a questa Pillola.


In sostanza, per scegliere cosa tenere e cosa eliminare dalla nostra vita, dovremmo porci una semplice domanda: “Quanto sono sicuro di voler tenere questa cosa, abitudine, progetto o oggetto che sia, da 0 a 100?”. Se la risposta è inferiore a 90, non ci sono alternative: ELIMINA. Tanto non servirà mai più, fidati, proprio come le deliziose bomboniere raccattapolvere che hai, perché le hai, sulla mensola lì vicino a te, ne sono certo…

È il momento di agire!
Vuoi approfondire con me le tecniche di individuazione delle tue priorità, definizione obiettivi e visualizzazione? Contattami e ne parliamo... Come dico sempre, “alza le chiappe dal divano e muoviti, fai il primo passo verso il tuo obiettivo”, e anche rompere il ghiaccio con un’opinione o una domanda è un modo per uscire dal torpore e passare all’azione, non credi? ;)

Ultima modifica il Venerdì, 08 Febbraio 2019 08:42