massimo binelli

BUSINESS E SPORT COACH

banner libro Atleta Vincente
Iscriviti per VEDERE il VIDEO
Errata Corrige: il mio 2016 si è chiuso con 8 medaglie d’oro…
Pubblicato in Sport

Ad Ariano Irpino, è arrivato l’ottavo oro del 2016! La mia stagione ufficiale si era chiusa due settimane fa con la settima medaglia conquistata all’Aquila alla finale del Campionato Italiano di Società. Grazie a tale risultato, tuttavia, era arrivata la convocazione per un fuori programma, il primo Trofeo delle Regioni, organizzato dalla Fidal, la Federazione Italiana di Atletica Leggera, ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino, in concomitanza con l’inaugurazione di un nuovo impianto sportivo intitolato a Pietro Mennea.

I gemelli Maria Elena e Raffaello Milanta campioni europei di karate a Malta
Pubblicato in Sport

Buon sangue non mente! I gemelli Maria Elena e Raffaello, classe 2000, figli del Maestro Lino Milanta, storico fondatore e presidente dell’Atletic Club Carrara, con la maglia della Repubblica di San Marino hanno vinto l’oro al terzo Campionato Europeo di Karate dei Piccoli Stati, che si è disputato nei giorni scorsi a Malta. Sette le squadre presenti: Andorra, Cipro, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta, Monaco, e San Marino, per un totale di 332 atleti.

Stagione Vincente. Il 2016 binelliano si chiude con 7 medaglie d’oro
Pubblicato in Sport

Sette medaglie d’oro, da quella “pesante”, conquistata agli Europei Indoor di Ancona lo scorso 3 aprile nella staffetta della rappresentativa italiana 4x200, fino all’ultima, nella staffetta 4x100, vinta ai recenti Campionati Italiani di Società (CdS), che hanno messo la parola fine alla lunga stagione ufficiale dell’atletica leggera master. È questo il mio ricco bottino, fiero portacolori dell’Atletica Pistoia, una delle prime 10 società italiane in campo maschile e femminile.

Fabio Basile, Tre Trucchi per vincere l'oro a Rio 2016 (Strategie da Atleta Vincente)
Pubblicato in Crescita Sportiva

Quando ripenso al 200° oro olimpico della storia italiana, conquistato nel judo da Fabio Basile, anche se è già passato più di un mese, provo ancora una grande emozione. Sono fatto così, la gioia di un atleta che raggiunge l’obiettivo più importante di un’intera carriera, in qualunque disciplina, mi fa commuovere, perché so cosa significa soffrire per anni, sacrificare la propria gioventù per lo sport, per una medaglia, anche di latta. Chi non ha questo fuoco dentro, e magari liquida le tue fatiche con un “ma chi te lo fa fare”, il più delle volte detto in modo quasi beffardo, come a lasciare intendere “io mi godo la vita, sono più furbo di te”, mi fa quasi pena, non sa cosa si perde. Nel turbine delle interviste, Basile, ancora tra l’incredulo e il frastornato, ha detto: «A Tokyo, nel 2020, avrò qualcosa da perdere», ricordi? Ma è davvero così?

Obiettivo: “Voglio migliorare!” (Come ritrovare l’entusiasmo di “fare”)
Pubblicato in Crescita Personale

In quasi tutte le richieste di aiuto che ricevo, è contenuto il proposito “voglio migliorare”. Peccato che questo obiettivo, e più avanti ti spiegherò che detto così non è ancora un obiettivo ben formato, sia soffocato da una lunghissima sequela di piagnistei, di dubbi sul futuro, di tormenti riguardanti il passato. Si può davvero puntare al proprio miglioramento se la mente è inquinata da pensieri velenosi?

Le 25 regole di un Atleta Vincente (Strategie e aforismi da campioni)
Pubblicato in Crescita Sportiva

Nella mia lunga esperienza di sportivo e di mental coach, ho avuto a che fare con centinaia di atleti, compagni di squadra, avversari e coachee, che è il termine usato per definire i clienti di un coach. Ho trovato un’umanità molto variegata, formata da persone positive e persone negative; eterni ottimisti e insopportabili lamentosi; compagnoni logorroici e orsi solitari. Con ognuno di questi individui ho adottato adeguate modalità di relazione, fuggendo a gambe levate dai lamentosi e negativi, lasciati con piacere a crogiolarsi nel loro pantano mentale, e cercando di trovare le parole giuste per entrare in empatia con tutti gli altri, anche se non sempre ci sono riuscito. E sai cosa ho capito? Che certe volte è sufficiente una frase, un aforisma noto o inventato sul momento, per sbloccare energie nascoste.

Maratona, il muro del trentesimo chilometro (Abbattere i Pensieri negativi e sviluppare la Resilienza)
Pubblicato in Crescita Sportiva

Il cosiddetto “muro del trentesimo chilometro”, noto anche come “muro della maratona”, è l’incubo di molti maratoneti. Anche quando il crollo fisico non avviene, si verifica comunque un pesante calo di energia mentale, per effetto della profezia che si autoavvera: temo il muro, me lo aspetto, cerco di non pensarci ma in realtà mi logoro e quando arriva sono mentalmente sfinito. E su quel muro spesso si infrange rovinosamente il sogno di arrivare al traguardo dei 42 chilometri e 195 metri.

Botta e Risposta (Come un calciatore può superare lo stress della panchina)
Pubblicato in Botta e Risposta

Per un calciatore professionista, ritrovarsi in panchina dopo un infortunio che ha comportato un lungo recupero rischia di trasformarsi in un incubo. Il disfattismo pian piano prende il sopravvento, nella mente iniziano a vorticare pensieri negativi e l’atteggiamento passa dall’entusiasmo alla rinuncia, innescando un circolo vizioso con ripercussioni sfavorevoli tanto per l’atleta quanto per il gruppo. Lo stress della panchina si può superare: ne parliamo nel Botta e Risposta di questa settimana.

Regala, se vuoi arricchirti (La filosofia “del dare per ricevere”)
Pubblicato in Crescita Personale

Ricevo molti messaggi da amiche e amici che mi ringraziano per i consigli e gli insegnamenti che “vendo” nella mia piccola “galassia social”. Tra i tanti, cito il commento di Titti, scritto su YouTube poco dopo aver pubblicato la Pillola 73 “Come essere felici, sani e avere successo”: «Ho scoperto ora questo canale, sto vedendo tutti i video e spero che cresca sempre di più, perché mi ha migliorato le giornate». Sono certo che quel «…mi ha migliorato le giornate» per Titti valga il prezzo pagato. Ma quanto ha speso Titti per guardare tutti i miei video? Zero, neanche un centesimo! La Pillola 73, così come le 72 precedenti e quelle che seguiranno, nonché le risorse distribuite tramite i siti MassimoBinelli.it e AtletaVincente.com, mi sono costate tempo, impegno, studio e denaro, ma non le ho vendute né a caro prezzo né a buon mercato: le ho condivise gratuitamente, senza chiedere nulla in cambio. Ti stai domandando il perché?

Oro Europeo nella Staffetta 4x200: sbriciolato primato italiano che resisteva da 10 anni
Pubblicato in Sport

Quella appena trascorsa, è stata una settimana densa di emozioni e di soddisfazioni che hanno superato ogni aspettativa. L’undicesima edizione dei Campionati Europei Master Indoor, che si sono disputati dal 29 marzo al 3 aprile ad Ancona, resterà una pietra miliare della mia seconda carriera sportiva. Dei miei trascorsi agonistici (riassunti sia nella biografia del sito MassimoBinelli.it sia nel sito AtletaVincente.com), ne ho già parlato un mese fa, quando nello stesso magico Palaindoor si sono svolti i Campionati Italiani, una sorta di prova generale del grande evento. Ero carico come una molla, perché avevo puntato molto sugli Europei, grazie a tre circostanze favorevoli: il cambio di categoria, la scelta di affrontare i 200 e i 400 metri e il fatto di “giocare in casa”.

Pagina 1 di 3