massimo binelli

BUSINESS E SPORT COACH

banner libro Atleta Vincente
Iscriviti per VEDERE il VIDEO

Visualizza articoli per tag: Gentilezza

Capire al posto di criticare (La critica torna sempre indietro)
Pubblicato in Crescita Personale

Nello scaffale della tua libreria dedicato ai testi di crescita personale, c’è il capolavoro immortale di Dale Carnegie, “Come trattare gli altri e farseli amici”? È un libro del 1937, che si è conquistato un posto nella storia dell’editoria come uno dei primi best seller internazionali di tutti i tempi. Si stima che ne siano state vendute oltre 15 milioni di copie e questa edizione di Bompiani è stata revisionata nel 2017 per rendere più attuali e comprensibili alcune parti. Nell’introduzione, l’autore dà al lettore “nove consigli per ottenere il meglio da questo libro” e dal quinto cito testualmente: «… se volete trarre un beneficio davvero durevole, … non illudetevi che basti dargli una scorsa veloce una sola volta. Dopo una prima lettura, bisognerà che dedichiate ogni mese qualche ora del vostro tempo a rileggerlo». Ebbene, l’ho ripreso in mano nei giorni scorsi e mi sono reso conto che, per avere successo, essere gentili non basta, occorre anche imparare a capire gli altri, al posto di criticarli, perché la critica è come un boomerang: più la scagli con forza e più torna indietro con altrettanta energia.

Essere gentili per avere successo (Strategie di comunicazione vincenti)
Pubblicato in Crescita Personale

Quando tratto l’argomento del dialogo interno, caposaldo di ogni percorso di coaching e di crescita personale, professionale o sportiva, perché il pensiero è l’attività psichica mediante la quale l’essere umano prende coscienza di sé e della realtà, dopo aver spiegato la mia Formula CCCP, elenco un corollario di regolette condensate in sei punti essenziali. Cito testualmente la sesta: «Sii gentile mentre ti parli. Evita di insultarti o di essere troppo intransigente, non serve e ti sottrae energia e valore. La durezza non è uno stimolo per la nostra mente, tutt’altro: provoca soltanto rabbia e tensione. Limitati a descrivere con distacco l’oggetto del tuo pensiero». Qual è il fondamento dell’adagio popolare “Con la gentilezza si ottiene tutto”?