massimo binelli

BUSINESS E SPORT COACH

banner libro Atleta Vincente
Iscriviti per VEDERE il VIDEO
Lunedì, 07 Settembre 2015 06:13

Sospendi il giudizio (Autostima, pensiero positivo e cambiamento)

Sospendi il giudizio (Autostima, pensiero positivo e cambiamento)

«Buongiorno, appena sveglia mi alzo e vado allo specchio... mi guardo… reazione: “Caxxo, come sono magra e come faccio schifo”, altra imprecazione. Renditi conto di chi hai di fronte!». Ho ricevuto questo messaggio qualche giorno fa. Contrariamente a quel che si possa immaginare, proviene da una donna meravigliosa, non esagero, e intelligente, ma molto, molto severa con sé stessa. Vuoi sapere cosa le ho risposto?

Evita di insultarti o di essere intransigente, non serve!
Il messaggio che ti ho appena letto mi è stato scritto da una donna che chiamerò Rossella, un nome di fantasia. Rossella segue da tempo le mie Pillole e più di una volta mi ha invitato un messaggio di approvazione o un commento, quando l’argomento faceva vibrare le sue corde. Qualche giorno fa ha deciso di prenotare un appuntamento (e ne approfitto per ricordarti che la prima Sessione di Coaching è Gratuita e non impegnativa) e, quando ci siamo incontrati, mi ha raccontato che è insoddisfatta della sua vita, che vorrebbe avere di più di quel che ha, che non si perdona nulla e che non si piace, si vede troppo magra e non riesce ad aumentare di peso. Ho ascoltato attentamente le sue parole e le ho rivolto alcune domande, dopodiché abbiamo fissato un nuovo appuntamento per iniziare a lavorare sui suoi obiettivi. Il giorno successivo mi ha inviato il messaggio che ti ho letto poco fa. Ecco cosa le ho risposto:

«Ciao Rossella, piccola Pillola speciale per te. A partire da domani, quando ti alzi, mettiti nuda davanti allo specchio e guardati per cinque minuti. Guarda ogni centimetro della tua pelle senza formulare alcun giudizio. Guardati semplicemente, come se tu fossi davanti a un mosaico di mille tessere, tutte da scoprire. Ogni tessera ha la sua bellezza, il suo colore, il suo odore, il suo sapore… Guardare non significa né accettare né giudicare: devi guardarti senza pensare e senza dire nulla. Scopri la bellezza di ogni tessera e pian piano, dentro di te, comprenderai perché è così importante. Sono certo che lo capirai prima che ci si riveda. Impegnati a sospendere il giudizio per 10 giorni, su di te e sul resto del mondo, senza imprecare e senza insultarti. Fidati!».


Rossella ha replicato
insistendo a dire con forza che non si piace e non si accetta, e che ha tanti specchi in casa, ma vorrebbe buttarli tutti fuori dalla finestra.

Vuoi che te la racconti io? Ok, clicca e guarda il video...


Domanda socratica: “Cosa è meglio per me?”
Ti riconosci nell’atteggiamento di Rossella? Ti stai chiedendo cosa possiamo fare assieme? Ricordi la domanda potente “Cosa è meglio per me?”. Bene, grazie all’allenamento mentale innanzitutto puoi imparare a riformulare i tuoi pensieri. È arrivata una nuova piccola ruga sul tuo viso? Invece di disperarti e di tormentarti, prova a guardarla, dicendoti che, se è arrivata, forse porta un messaggio per te. Guardala e ascolta il tuo corpo, senza giudicare. Il giudizio inquina la mente, mentre l’osservazione libera da pensieri è un po’ come la meditazione: vedrai che prima o poi arriva un messaggio per te, e ne sarai felice. Se vuoi cambiare qualcosa nella tua vita, parti da qui.

Il mio libro “Atleta Vincente. Strategie e tecniche per diventare campioni nello sport e nella vita”, un vero e proprio manuale che rivela i segreti dell’atteggiamento mentale adottato dai Vincenti per raggiungere i loro traguardi: lo trovi su Amazon.it

Nella Pillola numero 27, quella in cui parlavo delle Abitudini, dicevo:

«Se continui a fare quello che hai sempre fatto, continuerai a essere quello che sei sempre stato, e continuerai a ottenere quello che hai sempre ottenuto».


L’aforisma è declinato al maschile, ma vale ovviamente per uomini e donne. Qual è il significato di queste parole? C’è un messaggio profondo da cogliere, ossia se vuoi diventare una persona diversa, più ottimista, più positiva nei confronti di ciò che hai avuto in sorte, devi cambiare qualcosa, e per farlo un buon inizio è quello di sospendere il giudizio formulato nei tuoi confronti. Anche perché la sorte ha fatto il suo mestiere, ossia ha scelto per te il colore dei capelli, la statura, il fisico, ma il resto dipende dal tuo libero arbitrio, dalle tue scelte, quindi, se continui a lamentarti e a criticarti ferocemente, continuerai a vedere e a percepire solo ciò che non va bene per te, ciò che è negativo, e tutto quello che invece potrebbe essere utile e importante per la tua crescita personale e per il tuo successo ti passerà sotto al naso tra un’imprecazione e l’altra.

È il momento di agire!
Piantala di lamentarti: contattami e ne parliamo… Che ne pensi di lasciare proprio tu il primo commento qui sotto? Come dico sempre, “alza le chiappe dal divano e muoviti, fai il primo passo verso il tuo obiettivo”, e anche rompere il ghiaccio con un’opinione o una domanda è un modo per uscire dal torpore e passare all’azione, non credi? ;)

 

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 22 Maggio 2017 14:46

Lascia un commento