massimo binelli

BUSINESS E SPORT COACH

banner libro Atleta Vincente
Iscriviti per VEDERE il VIDEO
Lunedì, 22 Giugno 2015 07:00

Perché ti va tutto storto? (Legge di Attrazione della sfiga)

Perché ti va tutto storto? (Legge di Attrazione della sfiga)

Sai quante volte mi capita di ascoltare ventate di ottimismo come: “Non me ne va bene una!”, “La mia vita è uno schifo!”, “Non ci provo nemmeno, tanto so già che sarà un disastro!”? Molte, te lo assicuro. E la cosa curiosa sai qual è? È che chi si piange addosso in questo modo ha sempre ragione! Non ci credi? Ti spiego perché…

Il “pensiero negativo” attrae la sfiga
Sì, proprio così, hai capito bene: chi si piange addosso ha SEMPRE ragione, perché più formula pensieri negativi e più continua ad attrarre la sfiga su di sé. Non si tratta di malocchio, non c’entra la Legge di Attrazione in senso stretto e non è colpa del “cervello quantico”: si tratta semplicemente di attenzione selettiva, ossia di quel fenomeno che fa sì che la nostra mente percepisca solo le vibrazioni sulle quali è sintonizzata, un po’ come quando impariamo una parola nuova e dopo averla scoperta non facciamo altro che trovarla da tutte le parti, ti è capitato, vero? La parola esisteva anche prima che noi la scoprissimo, e compariva su libri e giornali esattamente con la stessa frequenza, soltanto che non veniva catturata dal nostro “scanner”.

Il mio libro “Atleta Vincente. Strategie e tecniche per diventare campioni nello sport e nella vita”, un vero e proprio manuale che rivela i segreti dell’atteggiamento mentale adottato dai Vincenti per raggiungere i loro traguardi: lo trovi su Amazon.it

È così pure per la sfiga e per la fortuna, fidati. Entrambe sono distribuite più o meno equamente attorno a noi, ma se siamo recettivi solo nei confronti della sfiga, i nostri sensi saranno attratti soltanto da quella, mentre se siamo sensibili alle nuove opportunità, alle occasioni, ai treni che passano, le nostre antenne ne troveranno ovunque. Questo meccanismo potente entra in gioco soprattutto per quanto riguarda le relazioni uomo-donna: se siamo pronti a creare fascino sociale, sarà facile scatenare attrazione e seduzione, mentre se restiamo invisibili, l’altro sesso ci ignorerà.

Vuoi che te la racconti io? Ok, clicca e guarda il video...


 

Piantala di giudicarti!
Dunque, hai capito qual è il messaggio che ho appena inviato alle tue antenne? Chi sei tu per dirti con tanta sicurezza che “non te ne va bene una” o che “la tua vita è uno schifo”? È un problema di atteggiamento mentale, perché attorno a te e dentro di te hai tutto quello che serve per raggiungere il tuo traguardo, e io posso aiutarti a trovare le risorse per crederci fino in fondo e per raggiungere in breve tempo un risultato di grande successo. Se hai guardato il mio video dal monitor del tuo computer oppure dallo schermo di uno smartphone o di un tablet, vuol dire che sei dotato di tecnologia, connessione a Internet, intelligenza e cultura, che sono un privilegio, dicono, di non più del 5 per cento della popolazione mondiale, quindi la tua vita non è proprio uno schifo, giusto? Grazie a quello che hai, alle risorse che puoi trovare dentro di te, quelle risorse che io posso aiutarti a tirar fuori, puoi guardare la tua vita da un diverso livello di osservazione, ossia puoi cambiare l’atteggiamento mentale con cui affronti le tue sfide quotidiane, con cui reagisci di fronte alle situazioni, e iniziare il cambiamento passando da atteggiamento negativo e passivo ad atteggiamento positivo e attivo.

Gira l’interruttore, scatena la positività
Ricordi la Pillola in cui parlavo delle Abitudini? Citavo questo aforisma:

«Se continui a fare quello che hai sempre fatto, continuerai a essere quello che sei sempre stato, e continuerai a ottenere quello che hai sempre ottenuto».


Quindi, se continui a lamentarti, se sei sempre contro tutto e contro tutti, se la “colpa” è sempre di qualcun altro, continuerai a vedere e a percepire solo ciò che NON va bene per te, sarai circondato dal negativo, e tutto quello che invece potrebbe essere utile e importante per il tuo successo ti passerà sotto al naso senza che tu nemmeno te ne accorga. Se invece cominci a pensare ai tuoi obiettivi, a parlare di ciò che è positivo, delle cose che approvi al posto di quelle che contesti “a prescindere”, la tua vita inizierà a cambiare, e da quel momento non potrai nemmeno più sopportare la compagnia delle persone negative, di coloro che ti “rubano energia” con la loro pesantezza.

È il momento di agire!
Per smetterla di piangerti addosso, per diventare una persona diversa, possibilmente migliore e più brillante, ripeto, devi iniziare a cambiare qualcosa, devi girare l’interruttore da NEGATIVO a POSITIVO. Che ne pensi di lasciare proprio tu il primo commento qui sotto? Come dico sempre, “alza le chiappe dal divano e muoviti, fai il primo passo verso il tuo obiettivo”, e anche rompere il ghiaccio con un’opinione o una domanda è un modo per uscire dal torpore e passare all’azione, non credi? ;)

Ultima modifica il Lunedì, 22 Maggio 2017 08:21

Lascia un commento