massimo binelli

BUSINESS E SPORT COACH

banner libro Atleta Vincente
Iscriviti per VEDERE il VIDEO
Lunedì, 26 Ottobre 2015 06:47

La Profezia che si autoavvera (“Chiedi e ti sarà dato”)

La Profezia che si autoavvera (“Chiedi e ti sarà dato”)

Nelle mie Pillole parlo spesso della profezia che si autoavvera: sai cos’è e sai perché la tua mente, nel bene e nel male, ti accontenta sempre?

Piantala di fare il kamikaze!
La tua mente ti accontenta sempre, sia quando vuoi ottenere qualcosa di positivo, sia quando inconsciamente ti stai auto-sabotando, è proprio così. Nella Pillola 50, dedicata alla visualizzazione, dicevo che se hai il terrore di affrontare un esame (magari l’ultimo!) e continui a costruire nella tua mente l’immagine di te che fai scena muta, oppure una gara e ti vedi sconfitto perché temi di perdere, crei i presupposti per cui tutto ciò avverrà veramente, “per la nota legge della profezia che si autoavvera”.

Il mio libro “Atleta Vincente. Strategie e tecniche per diventare campioni nello sport e nella vita”, un vero e proprio manuale che rivela i segreti dell’atteggiamento mentale adottato dai Vincenti per raggiungere i loro traguardi: lo trovi su Amazon.it

Si tratta di un auto-sabotaggio (o “Legge di Attrazione della sfiga”, come l’ho ribattezzata), che accade puntualmente quando temiamo fortemente che una nostra paura (di perdere, fallire, essere traditi, ammalarci…) possa diventare realtà. Ne sanno qualcosa quegli atleti che sentono gravare sulle loro spalle il peso dell’ultimo punto che li separa dalla vittoria, oppure quei calciatori a cui viene affibbiata la responsabilità del rigore che può dare la svolta alla partita, e via discorrendo.

Lo stesso fenomeno “magnetico” avviene anche in positivo, quando cioè riusciamo ad entrare in armonia con le nostre aspettative e con i nostri obiettivi, e dunque otteniamo ciò che abbiamo visualizzato e desiderato, che poi è la versione 2.0 della massima evangelica “Chiedi e ti sarà dato”, rinominata, perché fa più figo e produce business, Legge di Attrazione, di cui ti ho parlato nella già citata Pillola del “Sei nato ricco”, che ti invito a rivedere.

Vuoi che te la racconti io? Ok, clicca e guarda il video...


Chi è causa del suo mal…
Dunque, ormai ti sarà chiaro, perché l’ho spiegato più volte, che il fatto di pensare a una cosa, tanto in positivo quanto in negativo, per la nostra mente, che rimuove la negazione, equivale a desiderare. Il problema, tuttavia, nasce quando il “desiderio negativo” si realizza, poiché a quel punto è inevitabile che la nostra vocina protesti facendoci rimbombare in testa un bel “te la sei tirata” o, peggio, un “ti porti sfiga”. Non volevamo perdere e abbiamo perso; non volevamo sbagliare e abbiamo sbagliato; non volevamo ammalarci proprio prima delle vacanze e ci siamo ammalati: è come se la nostra mente facesse di tutto, a nostra insaputa, per far avverare ciò che volevamo evitare, ed è per questa ragione che parliamo di profezia, ossia di una “predizione” che più cerchiamo di scacciare e più lei ci rincorre, autoavverandosi.

Questi schemi purtroppo sono ricorrenti ed è il motivo per cui si tende a trovare spiegazioni nel mondo dell’irrazionale, della sfortuna, del destino avverso. Nulla di tutto questo! La paura che vorremmo evitare formulando un pensiero negativo in realtà è un messaggio potente che la nostra mente ci sta mandando, e continuerà a inviarci questi avvisi finché non avremo trovato il coraggio di affrontare quella determinata paura. Solo a quel punto potremo iniziare a formulare pensieri positivi, ossia orientati a ciò che vogliamo e non a ciò che NON vogliamo, che invece continuerebbe ad avversarsi. Dobbiamo accettare la paura, paura di perdere, di fallire, di essere traditi, di ammalarci, dobbiamo sviluppare la consapevolezza di questo stato e imparare a usare la forza negativa della paura a nostro favore, ossia in modo positivo.

Quali risultati possiamo ottenere grazie all’allenamento mentale? Possiamo iniziare un percorso che innanzitutto ti permetta di imparare a controllare i pensieri, per migliorare il tuo dialogo interno. Poi sarà importante acquisire le tecniche per praticare la visualizzazione, affinché tu possa vederti e percepire il successo al posto dell’evento negativo che scatena la profezia che si autoavvera. Infine, sarà importante comprendere come tenere sotto controllo la rabbia e l’ansia, e come applicare le strategie più efficaci per aumentare la motivazione e l’autostima. In definitiva, si tratta di imparare a riprendere il controllo della nostra mente, per evitare i suoi sabotaggi.

È il momento di agire!
Vuoi provare a dare una sterzata alla tua vita? Contattami e ne parliamo… Che ne pensi di lasciare proprio tu il primo commento qui sotto? Come dico sempre, “alza le chiappe dal divano e muoviti, fai il primo passo verso il tuo obiettivo”, e anche rompere il ghiaccio con un’opinione o una domanda è un modo per uscire dal torpore e passare all’azione, non credi? ;)

Ultima modifica il Lunedì, 22 Maggio 2017 09:51

Lascia un commento