massimo binelli

BUSINESS E SPORT COACH

banner libro Atleta Vincente
Iscriviti per VEDERE il VIDEO
Lunedì, 22 Febbraio 2016 06:50

Come essere felici, sani e avere successo (Personalità vincente)

Come essere felici, sani e avere successo (Personalità vincente)

È stato provato in modo inconfutabile che esistono persone portate al raggiungimento della felicità e persone che attraggono l’infelicità; soggetti sani e soggetti portati alle malattie; individui orientati al successo e individui condannati a fallire. Non si tratta di predestinazione o di karma negativo, bensì è il prodotto della cosiddetta “immagine dell’io”, che può essere considerata la chiave della personalità e del comportamento dell’essere umano. Si può agire su questa “immagine” per modificarne gli effetti?

Aggiorna le mappe del tuo navigatore
L’immagine dell’io è come il programma di un pilota automatico: si impostano i dati della destinazione e i parametri del viaggio e il navigatore fa il resto, ossia conduce il mezzo, aereo o nave che sia, alla meta. Se fallisce l’obiettivo, la “colpa”, salvo casi di avaria, di solito è del programma non corretto. Ricordi il fallimento della missione Orbiter, nel 1999, costata oltre 300 milioni di dollari? La sonda si disintegrò nell’atmosfera di Marte a causa di un banale errore nella conversione di un dato tra due sistemi di misura, eppure era arrivata alla meta in modo perfetto…

Il mio libro “Atleta Vincente. Strategie e tecniche per diventare campioni nello sport e nella vita”, un vero e proprio manuale che rivela i segreti dell’atteggiamento mentale adottato dai Vincenti per raggiungere i loro traguardi: lo trovi su Amazon.it

Ebbene, il nostro cervello ha il suo pilota automatico, che ci conduce esattamente dove la mappa mentale che abbiamo attivato gli impone di portarci, a patto che i dati del “programma” siano corretti. Nella Pillola 58, dedicata alla profezia che si autoavvera, dicevo che la tua mente ti accontenta sempre, sia quando vuoi ottenere qualcosa di positivo sia quando inconsciamente ti stai auto-sabotando. La ragione è che la mente agisce sulla base dell’immagine dell’io, ma non ha gli strumenti per valutare se i “dati di navigazione” sono corretti. Il nostro pilota automatico prende semplicemente per buona l’immagine che la mente crea e gli mette a disposizione, perché il sistema nervoso non è in grado di stabilire la differenza tra un’esperienza reale e una intensamente immaginata, dunque l’unico modo per far cambiare rotta al pilota automatico ed evitare lo schianto è quello di agire sull’immagine dell’io, quella che ho definito la chiave della personalità e del comportamento dell’essere umano.

Vuoi che te la racconti io? Ok, clicca e guarda il video...


Occorre cambiare programma
In altre parole, il pilota automatico ci fa agire secondo le istruzioni che gli passiamo, e non c’è alcun modo di intervenire sul programma, nemmeno sudando sette camicie, se prima non modifichiamo le istruzioni, ossia l’immagine dell’io da cui scaturiscono. Se ti vedi come una persona destinata a fallire, perché finora hai sempre assaporato il gusto amaro dell’insuccesso, vuol dire che il tuo programma è basato su un’immagine di te che fallisci, e continuerà a condurti verso i fallimenti, per accontentarti.

Se ti consideri persona destinata all’insuccesso con l’altro sesso, ossia destinata a subire cocenti delusioni d’amore, il tuo pilota automatico farà in modo di accontentarti anche in questo caso, e ti porterà regolarmente verso situazioni di sofferenza, per convalidare la tua immagine di persona destinata a patire, perché c’è una sorta di piacere perverso associato al fallimento e al vittimismo che ne consegue. Sono certo che dentro di te puoi formulare molti altri esempi sulla base di questo schema negativo.

Più Energia Vitale = Più Successo
Soltanto dopo aver modificato il programma, passando da “persona destinata a fallire” a “persona vincente e di successo”, sarà possibile iniziare ad attivare l’attenzione selettiva nei confronti di situazioni positive, vincenti, di arricchimento, di felicità e di salute. Fidati, pure la salute in larga parte dipende dal tuo atteggiamento, perché è dimostrato che il visualizzarsi in perfetta forma contribuisce a tenere lontane le malattie: l’equilibrio interiore, l’autostima e i pensieri positivi, infatti, fanno aumentare la nostra energia vitale e rafforzano il sistema immunitario.

Sento arrivare una bordata di pessimismo cosmico leopardiano:

“O mental coach, e come faccio a modificare la mia “immagine dell’io”, se fino ad oggi mi è andato tutto di traverso?”.


Se questa è la domanda che già stavi scrivendo nei commenti, ti rispondo subito: puoi modificare la tua immagine dell’io, anche se ormai pensi che sia scolpita sul granito, iniziando a riconoscere i tuoi difetti e ad accettarti, ad avere stima e fiducia nelle tue capacità e potenzialità. Soprattutto, devi imparare ad abbandonare la vergogna di agire, cancellando l’idea che ci sia sempre qualcuno pronto a giudicarti (al proposito, rivedi la Pillola 68, in cui parlo della paura di sbagliare), e devi provare la libertà di agire senza finzioni, senza copioni da recitare “perché ormai sei così” e devi mantenere fede alla parte.

Se ritrovi o se scopri per la prima volta la tua spontaneità, entrerai in una specie di “stato di grazia”, quello che in ambito sportivo definisco “bolla” (è argomento dell’ottava sessione del mio videocorso Atleta Vincente), e in questa condizione il pilota automatico ti porterà verso le situazioni favorevoli, positive, piene di energia. Ricordi cosa dicevo a proposito della negatività? Ti consiglio di rivedere la Pillola 57

Bisogna adottare un nuovo modo di pensare, di immaginare, di costruire i ricordi, ed è possibile ottenere questo cambiamento con un programma di allenamento mentale. La vita è una sequenza di problemi, quindi dobbiamo essere felici per abitudine e per scelta, evitando di agganciare l’idea di felicità al momento in cui avremo risolto i problemi (il giorno poi dell’anno mai) o al giorno in cui avremo ottenuto qualcosa. Ti do un’ultima buona notizia: il tuo pilota automatico impara dai successi, fa parte della legge di sopravvivenza che si è perfezionata con l’evoluzione, quindi una volta trovata la strada della felicità, quella negativa e della sofferenza viene cancellata, perché il successo attrae altro successo.

È il momento di agire!
Vuoi saperne di più sul percorso verso il tuo successo che potresti fare assieme a me? Contattami e ne parliamo. Come dico sempre, “alza le chiappe dal divano e muoviti, fai il primo passo verso il tuo obiettivo”, e anche rompere il ghiaccio con un’opinione o una domanda è un modo per uscire dal torpore e passare all’azione, non credi? ;)

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 22 Maggio 2017 09:54

Lascia un commento